storia

genesi

In principio erano un gruppo di amici e due moto…..

 

Era settembre del 1986 quando, su iniziativa di alcuni Vigili del Fuoco del Comando di Perugia appassionati motociclisti, fu indetto il primo Motoraduno dei Vigili del Fuoco denominato:  “Moto incontro per Vigili del Fuoco”. Fu un successo, per due giorni la caserma di Perugia si animò di Vigili motociclisti venuti da ogni parte d’Italia, felici di potersi ritrovare una volta tanto non in situazioni di calamità, ma di amicizia e di spensieratezza. La miccia era stata accesa, e per una volta si trattava di un fuoco che nessuno desiderava spegnere. L’iniziativa fu ripresa qualche mese dopo, nel 1987 dal Comando di Mantova che organizzò il secondo Motoraduno Nazionale Vigili del Fuoco. Vista la grande partecipazione dei Vigili e dei loro famigliari a tali manifestazioni, dove ciascuno ha espresso grande piacere di ritrovarsi in allegria, cominciò a nascere l’idea di un Moto Club Vigili del Fuoco nazionale, l’idea che divenne necessità quando, nel 1988 i Comandi di Perugia e di Modena organizzarono a loro volta il terzo e il quarto motoraduno, purtroppo però nella stessa data, ma l’entusiasmo di ritrovarsi era tale che vista la sovrapposizione  dei due eventi, gli organizzatori del Comando di Modena decisero di spostare il loro raduno di qualche giorno per dare la possibilità ai colleghi di partecipare ad entrambi gli eventi. Nasce quindi la necessità di un coordinamento fra i vari Comandi onde evitare ulteriori accavallamenti. Nel corso del raduno di Modena, fu creato un comitato coordinatore composto dai rappresentanti di alcuni dei Comandi partecipanti, a cui fu affidato il compito di valutare la possibilità di creare quel Motoclub Nazionale dei Vigili del Fuoco, la cui idea era nata in seguito al primo raduno di Perugia. Finalmente nel 1990 nasce ufficialmente, con il suo ingresso in F.M.I., il MOTOCLUB VIGILI DEL FUOCO ITALIA, con ben 204 iscritti, considerati tutti soci fondatori e nel settembre del 1995 vi è anche il riconoscimento ufficiale da parte del Ministero dell’Interno a firma del Direttore Generale Ing. Leonardo Corbo.

Sono passati molti anni da quel primo incontro di Perugia e ben 50 motoraduni nazionali, più 5 internazionali, oggi tra soci e sostenitori iscritti, siamo oltre 1000, distribuiti in 54 sezioni provinciali su tutto il territorio nazionale.

La sezione di perugia di cui sono presidente, si distingue per la sua vivacità, organizziamo spesso gite domenicali e tour di 2-3 giorni e oltre, per visitare musei e località suggestive in Italia e all’estero.

Luciano Ballarin